Quale VAN?

Quale VAN scegliere?

La scelta del CAMPER PURO con cui viaggiare è certamente soggettiva.

E’ possibile acquistare un furgone e “camperizzarlo” da sè, facendo attenzione a non apportare modifiche strutturali che ne impediscano la revisione.

Il mercato dei van di seconda mano consente di risparmiare parecchio, rispetto ai prezzi dei veicoli nuovi. Prima dell’acquisto, vi consiglio di far controllare il mezzo al vostro meccanico di fiducia, soprattutto se si tratta di veicoli di provenienza estera perché – ad esempio – in molte nazioni del nord Europa, d’inverno sulle strade si sparge il sale come antigelo, che corrode la scocca dei veicoli; inoltre l’usura di alcuni elementi meccanici, come ad es. frizione, cinghia di trasmissione, batterie, motore, etc. oltre ad obbligarvi a sostenere spese notevoli per la manutenzione prima dell’uso, aumenta il rischio di sgradite soste forzate in officina mentre vorreste/dovreste viaggiare.

Chi ama i Van molto ricercati, soprattutto dai collezionisti, potrebbe orientare la propria scelta sui mitici Wolkswagen T1/T2, che hanno fatto (e fanno ancora) storia. Modelli più recenti, pur senza avere il fascino dei predecessori, a parità di prezzo, offrono migliori prestazioni, comodità e sistemi di sicurezza più aggiornati. 

Successivamente a quelli prodotti dalla Volkswagen, sono stati “camperizzati” – non solo da Westfalia – numerosi veicoli di altre marche, con soluzioni originali.

Infine, se desiderate un veicolo nuovo, considerate che si tratterà di un investimento il cui costo potrà essere ripartito in diversi anni. E’ importante quindi valutare la vostra possibilità e disponibilità, a trascorrere buona parte dei vostri prossimi periodi di vacanza in van. Per farvi un’idea delle proposte attuali e dei prezzi, mi permetto di consigliarvi di “fare un salto” ai saloni ed alle mostre di settore e vi suggerisco di visitare l’Agenda del sito Camper On Line per consultare il calendario degli appuntamenti.  

Annunci